Anna Delany: il mondo in bianco e nero

Lungo la strada l’obiettivo in bianco e nero di Anna Delany scorge poetiche da serranda e vetrine di parrucche, altari urbani, souvenir della libertà fatta statua e tutti i segni di una cultura d’asfalto che ha ombre e confini.

Una cultura urbana che comunica con insegne, graffiti e cartelli, indossa ‘gioielli’ appariscenti, si avventura sui binari di notte e corre sulle rotelle di giorno, lasciando il cielo agli uccelli e il cemento agli uomini.


Commenti

  1. Questa foto è micidiale. Non conoscevo Anna Delany, grazie per avermela fatta conoscere. Adesso spulcio nel sito.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Eric Hines, natura offre

Elizabeth Hosking: strada e umanità