Robert Shults e lo sguardo geometrico

"A mio parere, la fotografia è, in primo luogo, un'arte astratta. Il compito del fotografo è quello di estrarre il suo soggetto dalla massa presente nel contesto spaziale e temporale prima della "lente". Quando la portata di tale astrazione è estrema e l'immagine risultante non è del tutto rappresentativo del "tutto", ciò che rimane all'interno della fotografia è una confluenza di un contesto psico-emozionale: lo stato soggettivo sperimentato dal fotografo al momento della creazione miscelata con la storia personale dello spettatore. A questo proposito, la fotografia fortemente astratta ha una capacità unica di funzione, è come uno specchio "una parte di noi stessi." R. S.

Sono sguardi molto personali quelli che Robert Shults ci fa vedere nel suo sito. Architetture, geometrie, forme delineate in bianco e nero. La loro preziosa bellezza la si può ammirare in Still lifes immagini d'interni e in Botanicals immagini di vegetali.

Commenti

Post popolari in questo blog

13 siti per cercare in Internet informazioni sulle persone, come Pipl (Motori di ricerca di persone)

Joel Sartore, l'immagine eterogenea

Newspaper Map: Mappa interattiva con più di 10.000 giornali di tutto il mondo!