Anna Delany: il mondo in bianco e nero

Lungo la strada l’obiettivo in bianco e nero di Anna Delany scorge poetiche da serranda e vetrine di parrucche, altari urbani, souvenir della libertà fatta statua e tutti i segni di una cultura d’asfalto che ha ombre e confini.

Una cultura urbana che comunica con insegne, graffiti e cartelli, indossa ‘gioielli’ appariscenti, si avventura sui binari di notte e corre sulle rotelle di giorno, lasciando il cielo agli uccelli e il cemento agli uomini.


Commenti

  1. Questa foto è micidiale. Non conoscevo Anna Delany, grazie per avermela fatta conoscere. Adesso spulcio nel sito.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

13 siti per cercare in Internet informazioni sulle persone, come Pipl (Motori di ricerca di persone)

Joel Sartore, l'immagine eterogenea

Newspaper Map: Mappa interattiva con più di 10.000 giornali di tutto il mondo!