Le 5 migliori app per riconoscere le piante

Quali sono le migliori app per riconoscere piante, ma anche fiori, alberi da frutto e non, erbe e altre specie del mondo vegetale?
Abbiamo scelto cinque software, tutti gratuiti e funzionanti sia su smartphone Android sia su iPhone, che funzionano in modo molto semplice: si inquadra la pianta e si scatta una foto oppure si carica un'immagine dalla galleria e si cerca una corrispondenza nei vari database per ritrovare nome e caratteristiche.

PlantNet
In testa a tutte le classifiche di app per riconoscere piante, PlantNet - o meglio, Pl@ntNet - questo software è parte di un progetto promosso da un consorzio che riunisce ricercatori di Cirad, Inra, Inria e Ird grazie allo sforzo della Fondazione Agropolis per allestire un database botanico in continua crescita grazie al contributo degli utenti. Per raggiungere i migliori risultati è meglio concentrare le foto su organi, foglie e altre parti precise delle piante. Gratis per Android e iPhone.

LeafSnap
LeafSnap dichiara di poter attualmente riconoscere il 90% di tutte le specie conosciute di piante e alberi, dedicandosi anche a fiori, frutti e alberi grazie all'uso combinato dell'ampio database e dell'intelligenza artificiale che può ritrovare la giusta corrispondenza. Gratis per Android e iPhone.

iNaturalist
L'app di riconoscimento di piante iNaturalist è un'iniziativa congiunta della California Academy of Sciences e della National Geographic Society che si dedica anche alle segnalazioni degli utenti con le identificazioni crowdsource per aiutare a scoprire la specie che hanno davanti e delle quali non si trovano corrispondenze. Gratis per Android e iPhone.

PlantSnap
A bordo di PlantSnap c'è un database 600.000 tipi di piante con fiori, alberi, piante grasse, funghi, cactus e così via con relativi consigli di giardinaggio per prendersene cura. C'è anche una sorta di piccola piattaforma social per condividere i propri snap, gli scatti raccolti. Gratis per Android e iPhone.

Flora Incognita
L'app Flora Incognita è sviluppata in collaborazione con la Technical University Ilmenau e il Max Planck Institute for Biogeochemistry Jena si concentra su un numero più piccolo di specie, ma è molto precisa e ha il vantaggio di funzionare anche con foto scattate in precedenza, memorizzando lo storico e non richiedendo registrazione. Gratis per Android e iPhone. 

Le App per iOS, Android e Altre, si trovano nei rispettivi siti cliccando sui Titoli 

Commenti

Post popolari in questo blog

13 siti per cercare in Internet informazioni sulle persone, come Pipl (Motori di ricerca di persone)

Shoppinglist: La lista della spesa con Google

Completo manuale d'uso in italiano per GIMP